IPL

La luce pulsata è un trattamento di epilazione progressiva definitiva assolutamente non invasivo.

Il processo alla base della luce pulsata si chiama fototermolisi: l’impulso raggiunge il follicolo pilifero danneggiando la parte germinativa, ovvero la matrice che consente al pelo di crescere. Questo tipo di trattamento ha come obiettivo primario la melanina, cioè il pigmento del pelo: la luce va a colpire i cumuli di melanina e l’energia ottica disattiva la crescita. E’ per questo che risulta poco efficace in soggetti abbronzati o dalla pelle scura e in soggetti chiari con peli chiari.

Per vedere dei risultati definitivi i tempi sono piuttosto lunghi abbiamo bisogno di circa sei-otto sedute.

I sistemi a luce pulsata sono diversi dai laser, poiché offrono molte lunghezze d’onda (o colori) in ogni impulso di luce.

Per tutta la sessione di trattamento il paziente deve indossare occhiali protettivi.

Radiofrequenza

Con la radiofrequenza si ottiene un aumento della temperatura: insieme al conseguente aumento del flusso ematico stimolano i processi di riparazione tissutale, favorendo l’apporto di substrati organici, l’incremento della pressione capillare, l’aumento della permeabilità di membrana cellulare, l’aumento delle reazioni metaboliche locali, la modificazione nella conduzione nervosa sensitiva (effetto analgesico). La radiofrequenza permette inoltre una migliore ossigenazione dei tessuti e un complessivo notevole miglioramento della circolazione linfatica.

Effetto lifting: si ottiene grazie alla contrazione del collagene ai diversi livelli di profondità; il riscaldamento va ad agire direttamente sul collagene provocando una denaturalizzazione di quest’ultimo: fino al 30% delle fibre si accorciano rigonfiandosi, ottenendo come risultato il rimodellamento della zona trattata.

Drenaggio: grazie al grande effetto di vascolarizzazione è possibile ottenere degli ottimi risultati sugli accumuli causati dalla ritenzione idrica. Grazie anche al ritrovato equilibrio della membrana cellulare è possibile dare stabilità a tale effetto. Biostimolando direttamente gli adipociti, sfruttando l’effetto drenante e ossigenante della radiofrequenza è possibile riscontrare ottimi risultati sugli accumuli adiposi localizzati o estesi. Si consiglia, al fine di ottimizzare i risultati, di prevedere dei cicli di trattamento di almeno 8 sedute con dei richiami per il mantenimento.

Tonificazione tissutale e muscolare: sono evidenti dalla prima applicazione della radiofrequenza. Sulle pelli sottili i risultati sono più immediati che sui soggetti con la pelle spessa, ma bisogna considerare che il miglioramento avviene anche dopo che la seduta è terminata e nei giorni a seguire.

Veicolazione transdermica

I nostri apparecchi combinano l’impulso di veicolazione transdermica con l’impulso in radiofrequenza per ottenere la massima penetrazione possibile del prodotto che si intende veicolare sottocute.

In condizioni normali passa tutto attraverso i bulbi piliferi che però occupano solo il 2% della superficie. Il nostro impulso permette l’attraversamento intercellulare riducendo i tempi e aumentando la penetrazione.

Per ottenere il massimo per il trattamento degli inestetismi suggeriamo l’utilizzo dei nostri prodotti tra cui il più esclusivo è il life gel OSSIGENO-OZONO.

Pressoterapia

La pressoterapia è un moderno metodo medico ed estetico impiegato per il trattamento della cellulite, dei depositi adiposi localizzati a livello degli arti inferiori ma anche di disfunzioni nel ritorno linfatico e venoso. Sono infatti le gambe che, per loro natura, sono le zone del corpo più soggette a gonfiori e problemi di circolazione. Questo trattamento è in grado di riattivare la circolazione dei vasi sanguigni e linfatici, stimolando perciò il drenaggio e la successiva eliminazione delle tossine accumulate nel corpo. La pressoterapia è un metodo efficace e indolore, dal forte effetto terapeutico, che permette di riassorbire edemilinfatici e gonfiori, ed ha oltretutto un piacevole effetto rilassante.

Grazie al suo effetto drenante, la pressoterapia agisce sui depositi di grasso sottocutanei stimolando il sistema linfatico nell’eliminazione dell’eccesso di fluidi extracellulari e scorie. Questo porta ad una graduale riduzione dei depositi di cellulite ed alla normalizzazione della circolazione e del metabolismo dei tessuti. L’effetto benefico della pressoterapia consiste anche nel miglioramento dell’ossigenazione dei tessuti periferici e nella generale detossificazione dell’organismo.

La pressoterapia ed il massaggio linfatico sono procedure strettamente legate fra loro, dal momento che il loro meccanismo d’azione è simile. Le modalità di applicazione però sono diverse: mentre il massaggio linfatico viene eseguito manualmente e stimola in modo accurato tutte le componenti del sistema linfatico, la pressoterapia è un trattamento più generalizzato.

In base all’entità del disturbo presentato o dell’inestetismo da trattare, infatti, spesso sono necessari più cicli di pressoterapia, ognuno composto da circa 10/12 sedute da trenta minuti ciascuna. Ogni seduta, inoltre, si svolge generalmente a cadenza settimanale